Translate

sabato 23 luglio 2016

Un libertino dal cuore di ghiaccio



L'ultimo libro di Lisa Kleypas,  Un libertino dal cuore di ghiaccio, pubblicato dalla Mondadori, nella collana Oscar Bestsellers, ai primi di luglio, dà inizio alla nuova saga dei Ravanel.

In Italia arriva solo ora, ma in America sono già usciti i primi due volumi della serie con Cold Hearted Rake (Un libertino dal cuore di ghiaccio) e Marrying Winterborne.   A cui di recente si è aggiunto Devil in the Spring.

I protagonisti di quest'ultimo romanzo sono Pandora, che impariamo a conoscere in Un libertino dal cuore di ghiaccio e Gabriel, il figlio di Lord Sebastian St Vincent, protagonista del romanzo Peccati d'inverno.


Se avete un po' di confidenza con l'inglese, qui trovate l'intervista caricata dall'autrice sul suo account facebook.





Con Un libertino dal cuore di ghiaccio Lisa Kleypas torna con le sue note capacità narrative, portandoci nell'Inghilterra del 1875 e più precisamente nello Hampshire.


E' da poco morto il giovane conte Theo Ravanel, che lascia una moglie, lady Kathleen Trenear e tre sorelle, Helen, dolce, timida e bellissima e le gemelle Cassandra e Pandora, inseparabili e giosamente irrefrenabili. A parte loro, l'eredità comprende il titolo di conte, con la relativa tenuta ed i terreni adiacenti e un bellissimo plazzzo a Londra. Putroppo Eversby Priory, la tenuta in campagna, dove alloggiano moglie e sorelle del defunto conte, è non solo gravata da debiti, ma anche in pessimo stato. E come se questo non bastasse, c'è una numerosa schiera di persone che dipendono dalla tenuta e rischiano, dunque,  di perdere la casa ed il lavoro, mettendo in pericolo la sopravvivenza della loro famiglie.


Devon Ravanel, cugino del defunto e suo unico erede, dovrebbe fare fronte a tutto questo. Così appresa la notizia, il nuovo conte si reca nei suoi nuovi possedimenti, con il solo scopo di censirli e venderli al migliore offerente, per liberarsene quanto prima.
Chi lo conosce sa bene che non esiste la minima possibilità  che si faccia carico di un tale fardello, ma la sufficienza ed il disprezzo della vedova di Theo, la bellissima lady Kathleen  hanno il potere di incrinare le sue più ferme convinzioni.



West Ravanel, fratello di Devon e compagno di mille avventure, stenta a credere alle sue proprie orecchie: dovrebbero rinunciare alle loro vite dissolute per affrontare una sfida impossibile e cioé riportare alla prosperità una tenuta lasciata alla rovina. Tutto questo per dimostrare a una donna che si sbaglia e che loro possono farcela? Ma è assurdo! Meglio tornare a Londra, ai propri vizi e alle proprie debolezze. In fondo sono scapoli, dissoluti e assolutamente cinici.


Almeno, così pensava lui, perché inspiegabilmente Devon accetta la sfida e chiede il suo aiuto. Così quella che sembrava un piccolo intoppo nella loro carriera di dissoluti viveur diventa un'occasione di crescita e di riscatto per entrambi i fratelli.
Il merito è senza dubbio delle donne di Eversby Priory e in particolare di Kathleen, che come vedova del defunto conte è disposta a prendersi cura delle cognate, anche lontano dalla tenuta, se necessario, ma la sua speranza è che quell'uomo dal cuore di ghiaccio si convinca a lottare per salvare il patrimonio di Theo. Per quanto la riguarda, farà quanto in suo potere per  aiutarlo.
E nonostante mille dubbi e altrettanti ripensamenti, Devon, dicevamo prima, alla fine accetta e si ritrova a vivere una delle avventure più complicate ed eccitanti della sua vita e tutto per vincere la diffidenza di quella donna che sembra avergli rapito la mente ed il cuore.


La storia passionale e romantica dei due protagonisti fa da cornice alle vicende della famiglia Ravanel, che con il lutto si trova a rivedere i suoi progetti per il futuro.
Con maestria e bravura, la Kleypas tratteggia i diversi personaggi della storia, regalando ad ognuno una propria dimensione nello sviluppo della trama. Il tutto senza appesantire la narrazione, che conserva fluidità e scorrevolezza.
Anche il riscatto di West da bevitore incallito a valido braccio destro del fratello avviene gradualmente, senza mai diventare noioso o pesante.


Lo stesso vale per il personaggio di Helen, così timida, riservata e gentile, eppure dotata di una sua ferma volontà. Per non parlare dell'amico dei fratelli Ravanel, Rhys Winterborne, ricchissimo imprenditore, escluso dai salotti aristocratici e disposto  ad unirsi in matrimonio ad una giovane senza dote, per la sua personale ascesa sociale.
Cosa dire dei due protagonisti? Dominano la scena con i loro battibecchi accesi. L'attrazione fisica tra loro è incontenibile e resistere non è facile per entrambi.  Così, quando la passione divampa inarrestabile, Devon e Kathleen si scoprono indispensabili l'uno per l'alzo, ma nessuno dei due è disposto a perdere la propria individualità.


 Sotto questo punto di vista è interessante notare la risolutezza di Kathleen nel fronteggiare il suo compagno, con un'atteggiamento quasi moderno, che si perde però nell'approccio al sesso. Tra le braccia del suo amante si riscopre appassionata e ingenua. Si avvicina, infatti, ai piaceri carnali con uno stupore e un pudore tipico dell'epoca in cui viveva.
Della Kleypas mi piace questa sua capacità di restare fedele al periodo storico trattato, senza perdere d'occhio i gusti dei  lettori moderni. Cosa che, ad esempio,  non ho riscontrato nella Laurens in alcuni dei libri della saga dei Cynster ( L'uomo ideale, Il cavaliere di Eliza Cynster e Il Conte di Glengrae), dove la pretesa di ribellione alle regole sociali delle protagoniste, le rende eccessivamente  erudite su aspetti poco noti alle fanciulle della loro condizione sociale. In quel caso, il bisogno di compiacere il lettore moderno, è più forte della credibilità storica e questo è grave, in un genere già di per sé così sottovalutato.
Detto questo, vi invito caldamente a leggerlo, perché vi prenderà dalla prima all'ultima pagina e quando arriverete alla parola fine, vi sentirete un po' orfane di una famiglia, che vi è oramai entrata nel cuore.


7 commenti:

  1. La Kleypas è una delle mie autrici preferite e questa storia mi sembra davvero allettante! Bella recensione :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Erielle! Grazie! Sì, è da leggere!

    RispondiElimina
  3. dove scovi sempre questi ottimi libri? :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Sara! Lisa Kleypas è una firma importante nel genere rosa. Lo trovi in libreria e nei maggiori store on line! Personalmente l'ho acquistato su Amazon!

    RispondiElimina
  5. Mi piace molto la Kleypas, ma questo non l'ho ancora letto. Provvederò.

    RispondiElimina
  6. Ciao Monia! Grazie per il commento! Provvedi! Provvedi! Non te ne pentirai e poi facci sapere!

    RispondiElimina
  7. Si, Monia. Facci sapere che ne pensi. Neanch'io l'ho letto, ma sono curiosa. Poche volte la Kleypas delude.

    RispondiElimina