Translate

lunedì 31 agosto 2015

Per l'amore di un gitano di Anne Mather

Lo troviamo usato su Compro e vendo libri!

Anne Mather, che ha scritto il primo libro Harmony pubblicato in lingua italiana, da vita a questo romanzo nel 1972. Il titolo originale era "The night of the bulls" (La notte dei tori) e fu pubblicato in Italia per la prima volta nel 1981.
L'edizione che vi presentiamo è del 1994.


Anne Mather, Per l'amore di un gitano, 1994, Harlequin Mondadori
Nei vasti spazi disabitati della Camargue vagano i cavalli e i tori selvaggi. E ogni anno, a Saintes Maries de la Mer, i gitani si radunano per festeggiare Sarah, la loro protettrice. Si scatena allora una gioiosa kermesse in cui si perpetuano tradizioni secolari. A volte si celebra un matrimonio, secondo gli antichi riti... Così era stato anche per Diane, la giovane e bella studentessa, e Manuel, l’affascinante gitano. Ma la gelosia e la cattiveria avevano bruscamente infranto la loro felicità. Ora dopo tre anni, Diane ritorna...


Lo troviamo usato su Compro e vendo libri!


domenica 30 agosto 2015

La storia di una bottega di Amy Levy

Se amate "Piccole donne" e i libri della Austen, dovete assolutamente leggere "La storia di una bottega" di Amy Levy, edito dalla coraggiosa casa editrice Jo March.
E' un prodotto confezionato bene, con stile ed eleganza, come già accaduto con il fortunato "Nord e Sud" della Gaskel, che attira le simpatie delle lettrici avezze alla letteratura inglese dell'Ottocento.
La storia è delicata e piacevole, con diversi colpi di scena, che mantengono desto il lettore. 
Il paragone con "Piccole donne" e con i romanzi della Austen, tra cui anche "Orgoglio e pregiudizio" è costante, perchè vi sono elementi che li riportanto alla mente, ma non ti annoiano, anzi, ti scaldano il cuore.

L'elemento interessante ed originale è l'emancipazione femminile.
Le quattro sorelle, rimaste orfane, decidono di investire su se stesse e dopo aver venduto tutti i loro averi, per pagare i debiti lasciati dal padre, aprono un negozio di fotografia e nonostante le difficoltà iniziali l'iniziativa si rivela vincente.
Il contatto con il mondo del commercio, permette loro di conoscere una società diversa da quella frequentata in precedenza, ma i valori trasmessi dalla famiglia, non si incrinano, nonostante tutto.
Alla fine, solo una di loro, continuerà a svolgere quel mestiere, le altre, invece, prenderanno altre strade, molto più convenzionali. Fatta eccezione, per una di loro, che, come nel classico della Alcott, perderà la vita.
Basta, rivelarvi particolari, che fanno parte della narrazione.
Il libro vale la pena e dunque non mi resta che consigliarne la lettura, lasciandovi alla trama.
Nella Londra di fine Ottocento, le giovani sorelle Lorimer perdono improvvisamente il padre e finiscono sul lastrico. Rifiutandosi di accettare un destino che le vedrebbe divise tra i vari familiari che si sono offerti di dar loro ospitalità e protezione, scelgono di restare insieme e di sopravvivere con le proprie forze: fra lo sgomento generale, si trasferiscono nell'affollata e viva Baker Street, nel centro di Londra, e aprono una bottega di fotografia. Lacerate dai dubbi, sballottate dai colpi della fortuna, eppure appassionate e tenaci, Gertrude, Lucy, Phyllis e Fanny cercano di resistere alle privazioni e di conquistarsi uno spazio nella società, difendendo un'indipendenza per nulla scontata nella tarda età vittoriana. Nel 1888, Amy Levy realizza un originale e raffinato ritratto di donne emancipate e moderne, utilizzando una metafora assolutamente calzante, quella della tecnica fotografica. Come la fotografia imprime, con leggi e codici del tutto nuovi, la realtà, stravolgendo per sempre l'arte e il concetto di immagine; nella stessa misura, le quattro protagoniste rivolgono uno sguardo più genuino alla vita, incarnando una donna, al contempo idealista e concreta, che annuncia il mutamento rapido e inarrestabile della condizione femminile alle porte del ventesimo secolo.

sabato 29 agosto 2015

Due voci nella nebbia di Anne Mather

Lo troviamo usato su Compro e vendo libri!


Scritto da Anne Mather nel 1977, con il titolo di Season of Mists (La stagione delle foschie) è arrivato in Italia nel 1986 ed è stato pubblicato dalla Harlequin Mondadori, nella serie Harmony Jolly.

Anne Mather, Due voci nella nebbia, Harlequin Mondadori, 1986

Sono passati dodici anni da quando Abby ha lasciato suo marito e si è dedicata da sola all’educazione del piccolo Matthew. Piers, pur avendolo riconosciuto, non ha mai avuto la certezza di esserne il padre. Il dubbio ha trasformato quella che avrebbe dovuto essere una fiaba meravigliosa in un incubo insopportabile. Ma la vita continua, fino al giorno in cui Abby torna ad abitare presso sua zia, nel paese adiacente al grande castello che è stato per così poco tempo la sua dimora. Il castello di Piers, l’uomo che le ha fatto tanto male e che lei da dodici anni cerca di imparare ad odiare... 

In vendita usato su Compro e vendo libri

venerdì 28 agosto 2015

Occhi di tigre di Kerry Allyne

 Lo trovi usato su Compro e vendo libri!

Una donna bella e professionale può mantenere un rapporto di amicizia con un uomo? Robert pensa che non sia possibile e Kylie dovrebbe sopportare pazientemente il suo disprezzo ed il suo sarcasmo. Almeno, così la pensa Kylie.
Ma voi, invece, cosa ne pensate? Ha ragione Robert o Kylie deve dargli una bella lezione?

Kerry Allyne, Occhi di tigre, Harlequin Mondadori, 1985
Scopriamolo insieme attraverso queste centocinquanta pagine, immergendoci nel mondo di Kylie e Robert.
Possibile che non ci siano secondi fini nel rapporto d’amicizia fra l’anziano Grant Brandon e la sua bella accompagniatrice - turistica? Il nipote Robert è convinto del contrario e fin dal primo incontro non risparmia all’innocente Kylie disprezzo e sarcasmo. Ma lei, volitiva e risoluta, è tutt’altro che disposta a lasciarsi insultaree lo sfida opponendo agli insulti un atteggiamento freddo e dignitoso. Eppure sarebbe così bello andare d’accordo con quell’uomo tanto affascinante... Come se non bastassero le mille incomprensioni anche la cattiveria della perfida Selena arriva a dividere Kylie e Robert. Troppi ostacoli per un sogno d’amore?

 Lo trovi usato su Compro e vendo libri!

giovedì 27 agosto 2015

Il medico del deserto di Violet Winspear

 Lo trovi usato sul portale Compro e vendo libri !

Oggi presentiamo il libro di un'autrice della fine degli anni Settanta, che è arrivata in Italia negli anni Ottanta, che amo molto, per la delicatezza del suo racconto, Violet Winspear.

http://www.comprovendolibri.it/ordina.asp?id=34352012&db=


 Titolo originale Desert Doctor, traduzione di Grazia Alineri. Il testo è stato scritto dalla Winspear nel 1978 ed è stato pubblicato in Italia cinque anni dopo.
Arrivata in Marocco come segretaria di una ricca signora di buon cuore, Madeline resta affascinata dalla magica atmosfera del deserto e dalle bellezze di Marrakech. Coloro che la circondano, invece, restano affascinati da lei, dai suoi occhi azzurri, dai suoi capelli colore del grano maturo, e dal suo carattere dolce, generoso, un po’ timido. Tutti salvo Victor Tourelle, valente oftamologo che cura indifferentemente ricchi e poveri, cittadini e uomini del deserto, ma che si dedica soprattutto ai bambini. Su di lui, inoltre, ha messo gli occhi Donette, graziosa e stravagante francesina. Quale strada potrà dunque prendere Madeline, per arrivare al cuore di Victor?

Lo trovi usato sul portale Compro e vendo libri !

mercoledì 26 agosto 2015

Era solo un'illusione? di Gwen Westwood

 Lo trovi usato sul portale compro e vendo libri !

Quante volte noi donne pensiamo di aver incontrato l'amore della nostra vita, ma presto o tardi scopriamo di aver alimentato soltanto un'illusione? Sarà questo il caso di Perry?


Gwen Westwood, Era solo un'illusione?, 1982, Harlequin Mondadori
Perry vuole scoprilo! Deve scoprirlo! E' sposata con Mark da cinque anni e anche se il loro è un matrimonio segreto, celebrato nella sperduta chiesetta nel cuore dell’Africa nera, potrebbe anche essere valido. Ma è legalmente valido e o è una messainscena ben architettata per circuire un’ingenua diciassettenne? Mark le deve delle spiegazioni e lei è determinata a scoprire la verità. Per questo motivo si reca alla riserva diretta da Mark, suo marito.
Ma graande è la sorpresa quando si accorge che lui non la riconosce, non ricorda niente di lei e la ritiene addirittura una di quelle scoccianti turiste che da un po’ di tempo lo perseguitano. Un dubbio. Che reciti ancora?... Ma per quale motivo? no. Mark è sincero. Ha perso davvero la memoria dopo un incidente...

In vendita usato sul portale compro e vendo libri !

lunedì 24 agosto 2015

Una vera donna di Barbara Taylor Bradford

Barbara Taylor Bradford, Una vera donna, Sperling & Kupfer, 1990



"Un insolito romanzo d'amore, ambizione, morte e passione" The New York Time




Ormai anziana, Emma Harte è una delle donne più potenti del mondo, ma nella sua giovinezza era una semplice domestica. Sfruttando le sue non comuni doti di intelligenza e di iniziativa, è riuscita, con dure lotte e sacrifici, a creare un impero finanziario. Tanto successo non le ha tuttavia regalato la felicità. Fra amori sfortunati e matrimoni falliti, ha dovuto sempre combattere da sola le proprie battaglie... Un personaggio indimenticabile in una grande, appassionante e intensa storia di ambizione, denaro e amore.

lunedì 17 agosto 2015

Candy Candy Lettere La storia finale

Candy Candy Lettere, Keiko Nagita, Kappalab, 2015
Se non avete ancora letto il volume, sappiate che qui troverete molte informazioni che vi ruberanno il sonno




Ho appena finito di leggere il secondo volume di Candy Candy lettere e confesso di non aver resistito fino alla fine ed ho sbirciato prima il finale.
Chi avrà sposato Candy? Terence o Albert?
Keiko Nagita ha pensato bene di lasciarci a bocca aperta, perchè, come saprete, leggendo i commenti in giro, non si saprà mai con certezza chi sia il famoso "lui" che vive con lei in Inghilterra.

Ho ripreso così la lettura, dopo la partenza di Terence, con l'animo battagliero, decisa a scoprire quanti più elementi possibili per scovare l'identità di questo famoso personaggio maschile, che rientra a casa, con la sua auto, al calar della sera e sorprende Candy al buio, immersa nei suoi ricordi.

A me sarebbe bastato un nome, uno qualunque, pure sconosciuto, ma non così... E' come se le fosse mancato il coraggio di portare avanti le sue convinzioni. In realtà, gli elementi per scoprire di chi si tratta ci sono tutti, anche se l'autrice, nella revisione, cerca di mescolare sapientemente le carte.

Cercando quante più informazioni possibili su questa storia, che ho visto da bambina e non mi ha più abbandonato, mi sono imbattuta in un saggio scritto benissimo da una certa Bequi, che ricostruendo la cronologia dettagliata della storia di Candy, allarga lo sguardo sulla società dell'epoca e sulle scoperte e i limiti di un mondo, che non era quello della nostra generazione. Con un lavoro certosino, ammirevole per metodo e dedizione,  ritesse i fili della trama, giungendo ad una conclusione logica, anche se sentimentalmente contestata da una parte di noi, che parteggia per un candidato o l'altro.

In rete ho trovato delle discussioni deliziose, in difesa dell'uno o l'altro pretendente, che erano così accalorate e sentite, che nel sostenere la propria tesi mettevano sul tavolo un'infinità di nozioni erudite, da far simpatia, spingendosi a giustificare la scrittrice, che alla fine lascia al lettore l'illusione che Candy abbia scelto proprio la persona che vorremmo noi.




Detto in estrema sintesi, Candy ha tre amori nella sua vita (Anthony, Terence e Albert). Anthony è l'amore romantico, quello della prima adolescenza. Terence è quello passionale, che sembra durare tutta la vita, ma viene sacrificato dagli eventi che si impongono su loro. Albert è invece quello della maturità, l'amore vero, quello che finiti i fumi della passione resta con te nella buona e nella cattiva sorte. E' quello che con il mare in tempesta non cambia umore, ma procede dritto senza ripensamenti ed è la versione in carne ed ossa di quel principe della collina, che chissà quante di noi hanno sognato prima dell'arrivo del bad boy.


Insomma, per la nostra esperta, Bequi, Candy si sposa con Albert e non lo fa nell'immediato, ma alcuni anni dopo, durante il crollo del 1929, quando si trasferisce in Europa, dove le sue nozze con Albert non sarebbero così mal viste dalla società, come in patria.

Anche se il mio cuore batte ancora per Terence, che è un personaggio di grande spessore e carisma,  sono anche io convinta che alla fine l'uomo che renderà felice Candy è Albert, alias zio William. Non per la solita convinzione che le donne puntano sempre a sistemarsi bene, ma per la coerenza della storia, che inizia con il principe della collina e finisce con la rivelazione di chi è il misterioso ragazzo in gonnella.

Questa era l'idea iniziale della scrittrice, ma a volte i personaggi prendono vita propria e ci sono delle figure che escono dalla pagina e acquistano una loro vita, una loro dimensione e pretendono una propria storia. Questo è il caso di Terence G. Grancester. Un personaggio di grande carisma, che con la sua storia ed il suo modo di fare, senza parlare del suo fascino, ha rubato il cuore di molte di noi e sembra impossibile accettare che non ci sia un lieto fine per lui. Lui ama Candy e nel libro glielo ribadirà anche dopo la morte di Susan, la donna per cui si lasceranno, ma ciò non basta, perchè Candy ha deciso di non riaprire la porta del passato per guardare avanti


In fondo, se la scrittrice avesse voluto un lieto fine con Terence avrebbe potuto trovare una moglie buona e dolce per Albert e lui non si sarebbe mai opposto all'unione della sua figlioccia con Terence, che aveva anche conosciuto ed apprezzava, ma così non ha fatto, perchè nelle intenzioni della scrittrice Candy era destinata fin dall'inizio a  William Albert Ardlay.

Diciamo che le è sfuggita di mano la situazione e ha creato un personaggio degno delle migliori tragedie shakespearine, in cui un uomo come Terence, con un passato difficile e un presente impegnativo, dovrà vivere il resto della sua vita lontano dalla donna che ama, lasciando che lei sia felice al fianco di un'altro.

Candy non smetterà mai di amarlo e proprio questa consapevolezza la spinge a rifiutare la proposta della madre di Terence di andare a teatro a vedere suo figlio nuovamente sulle scene. Candy non andrà, perchè sa che il suo posto è al fianco di Albert.
Ora qualcuno abbia il coraggio di rubare Terence al mondo di Candy e gli consenta di avere una storia tutta sua, con un amore possibile, degno di essere vissuto, che lo renda felice e ci consenta di gioire con lui.


venerdì 14 agosto 2015

Il destino non si scrive di Eileen Cook


Siete tra coloro che credono nel destino o pensate che siano tutte sciocchezze e che ognuno è padrone della propria vita e le coincidenze non sono altro che casualità?



 Sophie, la nostra protagonista, è convinta che nulla sia scritto. Molto dipende dalla nostra volontà e dall'impegno che profondiamo per ottenere ciò che ci interessa e lei è determinata a riconquistare il suo Doug. Non importa se lui l'ha lasciata e ha già trovato una sostituta, la bellissima e statuaria Melanie.

Poco conta che Melanie è il suo opposto e che insieme sembrano felici. No, è lei la donna adatta a lui. Deve solo riuscire a farglielo capire. E allora appostamenti, telefonate e trovate inverosimili, fino a quando non scopre qualcosa di veramente interessante, che determina la svolta.


Melanie crede nel paranormale e Sophie, grazie all'aiuto del professore, Nick McKenna, conosciuto nella libreria dove lavora, si finge una medium, imbucandosi ad una fiera del  paranormale, per avvicinare Melanie e suggerirle di allontanarsi da quell'uomo così poco adatto a lei. Quella che potrebbe rivelarsi come un'infelice trovata, ha un risvolto interessante: le previsioni, inventate sul momento,   si rivelano azzeccatissime. Tanto che nel giro di poco tempo il suo nome, per fortuna finto, passa di bocca in bocca. Tutti la vogliono, tutti la cercano e con la fama le giunge anche una proposta insperata: vuole partecipare ad una trasmissione radio per fare previsioni in diretta?

 Nick McKenna, professore che studia il paranormale, le ricorda di essersi spinta troppo avanti con questa commedia e le consiglia  di smetterla subito. Da un gioco innocente, infatti, rischia di trasformarsi in una truffatrice e lui non è disposto a sostenerla in questa commedia che rischia di travolgere tutti, con risvolti niente affatto positivi. Sophie vorrebbe farlo, anche perché ci tiene molto a Nick e alla sua opinione, ma le sue menzogne hanno sortito l'effetto sperato e Doug sembra disposto a tornare sui suoi passi. Deve fermarsi proprio ora che la meta è vicina?
Cosa farà a questo punto la nostra protagonista? Confesserà tutto e lascierà che Doug torni naturalmente da solo o deciderà di continuare a tenere i fili della propria vita?

Eileen Cook ha una scrittura brillante e la narrazione è scorrevole e piacevole. Il finale è un tantino scontato, ma nel complesso la lettura è piacevolissima e a tratti esilarante.
Credo che acquisterò altri romanzi della stessa autrice e ne consiglio vivamente la lettura.


Questa la quarta di copertina


Doug l'ha mollata. Sarà una crisi passeggera, lui tornerà, si sposeranno e... No, Doug non vuol saperne di tornare e Sophie non si dà pace. Erano, sono una coppia perfetta! In realtà il caro Doug l'ha già rimpiazzata con la gemella di Barbie (una certa Melanie), che però, a differenza di Barbie - il cui futuro con il plastificato Ken non è in discussione - ha una passione per l'astrologia. Con l'aiuto di Nick, un cliente della libreria in cui lavora, Sophie decide di fingersi una chiaroveggente per leggere la mano a Melanie durante il convegno sul paranormale che si terrà in città. Obiettivo: convincerla che, secondo le stelle, Doug non è l'uomo per lei. Ma le previsioni della "medium" Sophie si riveleranno azzeccatissime, tanto che le viene offerto un programma radiofonico in cui predire il futuro agli ascoltatori. Il dilemma adesso è: imbarcarsi in una professione disonesta oppure lasciare che il destino si compia da sé?

domenica 2 agosto 2015

Biscotti, dolcetti e una tazza di té di Vanessa Green



Per chi, come me, ama l'atmosfera dei romanzi inglesi dell'Ottocento, alla Jane Austen per intenderci, non può lasciarsi sfuggire questo volume delizioso, che riprendendo le atmosfere romantiche e sentimentali di un'epoca, si colloca nella più assoluta modernità, affrontando problemi reali e quotidiani, con la forza di un'amicizia nata tra le tazzine da té.
Un esordio interessante quello di Vanessa Green che lascia ben sperare anche per le sue prossime creazioni.
Per tutte coloro che amano sbirciare nei mercatini alla ricerca di "preziosità passate", questo romanzo è stato scritto anche per voi!


Jenny ha ventisei anni, lavora nell’editoria e passa tutto il tempo che ha a disposizione a organizzare il matrimonio dei suoi sogni.
Maggie gestisce un negozio di fiori e si è lasciata alle spalle un rapporto doloroso.
Alison sembra avere una vita perfetta: ha sposato il suo primo amore e ha due splendide figlie.
Jenny, Maggie ed Alison – tre donne in tre fasi della vita diverse eppure vicine – si ritrovano un giorno in un mercatino dell’antiquariato a contrattare per accaparrarsi lo stesso servizio da tè. Per uscire da quella strana situazione decidono di acquistarlo in società e condividerlo, e giorno dopo giorno, tazza di tè dopo tazza di tè, tra chiacchiere, pettegolezzi e piccoli segreti, finiranno per scoprire un’amicizia che cambierà le loro vite.

Cosa indossare con un cuore spezzato di Samia Murphy


Ho acquistato questo libro insieme a molti altri, considerandolo come un buon investimento per una lettura di evasione.
Non mi ha delusa. Anzi se devo essere sincera mi ha conquistata! Keely è simpatica, dinamica e positiva. Nonostante abbia perso il grande amore della sua vita, l'uomo che ha amato fin da bambina, non si piange eccessivamente addosso e persegue i suoi sogni e le sue inclinazioni.
Non è un capolavoro, non lascia un segno indelebile nel nostro cuore, ma ci fa sorridere e divertire nel modo giusto, per cui vale la pena, sponsorizzarlo.
Si parla di vestiti, di moda e di belle bevute insieme agli amici, ma mai in modo pesantee, con un qualcosa di frizzante, che ti spinge ad andare avanti e a proseguire la lettura.
Di solito, quando la storia d'amore tra lei e lui è già iniziata e a volte è già finita, non mi lascio coinvolgere troppo e perdo entusiasmo per strada. E' come se il lettore restasse fuori dalla porta e non venisse invitato a partecipare.
Questo non si avverte in questo caso, perchè la nostra Keely riesce a coinvolgerci, involontariamente nel suo dolore, parteggiando per lei, affinchè riesca a realizzare i suoi sogni.
Se non lo avete già fatto, vi invito a comprarlo. Non ve ne pentirete.
Di seguito vi lascio la trama. Fatemi sapere cosa ve ne sembra! A me è piaciuto molto!




Keeley Jack ha 26 anni, veste sempre di nero, ama guardare vecchi film mangiando cioccolata e ha due sogni nel cassetto: diventare fashion designer e ritrovare Gray, il vero amore. Non che la sua esistenza sia noiosa, anzi: è appena stata assunta come stylist di Vestiti nel tempo, un programma televisivo che curiosa negli armadi dei vip. E Dana, una ricca vedova russa, l'ha ingaggiata per rinnovare completamente il guardaroba. Nel primo caso, si tratta di far emergere i ricordi che si annidano nelle pieghe degli abiti, nel secondo, di rimuoverne ogni traccia. Ma Keeley sa il fatto suo: è un'inguaribile perfezionista. Nel lavoro aiuta, in amore non sempre. Perché l'amore è fatto di luci e di ombre e se non te ne fai una ragione, rischi di perderlo, come è successo con Gray. Per fortuna ci sono le "ragazze": Emma e Carmen che ogni tanto prendono il treno da Edimburgo e la raggiungono a Londra per spassarsela un po'. E sua sorella Liza, che sa dirle le parole di cui ha bisogno: "Lasciati un po' andare, Keels. Lo so, il tuo lavoro consiste nel rendere le cose e le persone assolutamente perfette, ma qualche volta la modella ha il mal di pancia e le scarpe non si intonano con il vestito". Tra incontri, feste, capricci da dive, romantici fine settimana, vestiti da mille e una notte e serate al pub con le amiche, Keeley capirà che la vita è un taglia e cuci gioiosamente imperfetto e forse troverà la chiave del cassetto dei suoi sogni. 

Samia Murphy. Cosa indossare con un cuore spezzato, Fabbri Editori, 2012.